Cracovia in un giorno: cosa fare e cosa vedere

by - aprile 26, 2021

Cracovia in un giorno: cosa fare e cosa vedere

Benevenuti in questo nuovo #daytripperguest, la rubrica creata per dar voce a tutti i viaggiatori daytripper che vogliono condividere le proprie esperienze di viaggio. Oggi Jamila ci porta a in Polonia, precisamente a Cracovia!

Il Daytripper si presenta

Ciao DayTripper, sono Jamila, studentessa costantemente in scambio all’estero e appassionata di viaggi zaino in spalla. In questo articolo vi racconterò cosa vedere a Cracovia in un giorno, città che ho visitato durante una settimana di backpacking in Polonia e che mi è rimasta nel cuore!

Perchè scegliere Cracovia come daytrip

Cracovia è una delle città più antiche e affascinanti della Polonia, caratterizzata da un aspetto fiabesco e da una ricca architettura, dichiarata patrimonio dell'UNESCO.
Da un viaggio in famiglia, tra amici, oppure una fuga romantica, Cracovia è adatta ad ogni tipo di viaggio. Economica, non troppo grande, eppure piena di cose da vedere e punto di partenza strategico per visitare altre destinazioni come il campo di concentramento di Auschwitz e la miniera di sale di Wieliczka: Cracovia si rivela un daytrip immancabile se siete nelle vicinanze.

Cracovia in un giorno

Come muoversi, cosa mangiare e i prezzi a Cracovia

Il centro storico di Cracovia, seppure denso di attrazioni, non è molto esteso e ci si può muovere tranquillamente a piedi. Cracovia è la città con la più alta densità di bar e locali in Europa: trovare qualcosa da mangiare non sarà sicuramente un problema!

Tra le cose che dovete assolutamente mangiare a Cracovia: pierogi, golabki, zuppe (sono un vero protagonista della cucina polacca), street food, e non può mancare l’assaggio della birra polacca (in particolare a Cracovia viene prodotta la Tyskie da oltre 600 anni). Sicuramente non guasta che i prezzi sono molto economici, sia per il cibo che per l’alloggio.

Cosa vedere in un giorno a Cracovia: i dintorni

Trascorrete la mattinata nei dintorni di Cracovia, con una visita di stampo storico al campo di concentramento di Auschwitz oppure con una gita più leggera alla Miniera di Sale di Wieliczka.

- Il campo di concentramento di Auschwitz è, appunto, un complesso di concentramento e sterminio in cui, tra il 1940 e il 1944, furono sterminati oltre 1 milione di prigionieri, tra cui molti ebrei. Visitare questo luogo di orrore vi cambierà la vita, ma è un'esperienza da dover fare. Vi consiglio di prenotare la visita, dato che è obbligatorio, e fatelo con un certo anticipo. Potete anche prenotare un tour guidato, dato che il complesso è molto grande e difficilmente percorribile senza guida. 

i dintorni di cracovia: Auschwitz

- La Miniera di Sale di Wieliczka è una delle più antiche miniere di sale al mondo e patrimonio dell'UNESCO. E' situata nell’area metropolitana di Cracovia ed è facilmente raggiungibile in autobus dal centro della città. La miniera è davvero enorme (245km) e solo il 2% dei suoi labirinti sono visitabili. L'atmosfera al suo interno è davvero suggestiva e si possono visitare diverse sale e cappelle. Ricordate di portare una giacca per questa visita, dato che la temperatura cala abbastanza a circa 300 metri di profondità. Se viaggiate con bambini, controllate gli orari di programmazione degli spettacoli a loro dedicati, tra cui delle coinvolgenti recite teatrali che si svolgono all’interno della miniera.

Dopo la visita fuori porta, dedicate del tempo al pranzo. Come menzionato prima, le zuppe sono molto popolari in Polonia e ce ne sono di ogni tipo, in particolare vi consiglio di provare lo Zurek: una zuppa con patate a salsicce polacche, servita all’interno di un cestino di pane. Altri piatti da provare sono i pierogi (ravioli ripieni tipici della Polonia) e i golabki (involtini di foglie di verza o cavolo con ripieno di carne). 

Miniera di Sale di Wieliczka

Cracovia in un giorno: il centro città

Dedicate l’intero pomeriggio ad una visita del centro storico della città. Iniziate il tour con la Città Vecchia (patrimonio UNESCO), passando per piazza Rynek Glowny, la più grande piazza medievale d’Europa dove erge la coloratissima Basilica di Santa Maria, che dovete assolutamente visitare.

Percorrete tutta Via Reale, guardandovi sempre attorno per non mancare torri, porte e il Barbacane (una delle strutture difensive medievali meglio conservate) e raggiungete l’affascinante Mercato dei tessuti, il più antico in Europa, dove potrete comprare capolavori di artigianato e gioielli tradizionali di ambra. 

Dirigetevi al Castello di Wawel, magnifica residenza rinascimentale sulla collina del Wawel, visibile da ogni punto della città e che si affaccia proprio sulla Vistola

Castello di Wawel

Terminate il percorso raggiungendo il fiume e ammirando il drago Smok, il drago del Wawel, che secondo la leggenda viveva nella caverna all’interno della collina per sputare fuoco: le fiamme escono dalle sue fauci ogni 5 minuti!

Una piccola chicca per quelli a cui piace il genere horror: proprio nel centro di Cracovia si trova una casa stregata (“escape room” realistica e con attori), economica ed estremamente ben progettata. L’unica regola è che il gruppo deve rimanere unito: se molla uno, perdono tutti. Sono in pochi a resistere fino alla fine!

piazza Rynek Glowny
 

Dove cenare a Cracovia

Per la cena vi consiglio di andare al quartiere ebraico, Kazimier: un luogo di rilevante importanza storica e dove potrete ripercorrere alcune delle scene di Schindler’s List e anche dalla grande dinamicità attuale, con diversi murales, installazioni, punti di incontro per i giovani e alcuni dei migliori ristoranti.

Se invece preferite optare per dello street food, rimanete a Kazimier e gustate del cibo kosher, oppure andate a Plac Nowy a provare la Zapienkaka: una baguette tagliata a metà, farcita con funghi, formaggio ed erba cipollina fresca a cui potrete aggiungere del prosciutto polacco o salsiccia, formaggio di capra o altri ingredienti. 

Cosa fare a Cracovia di sera

Come menzionato prima, Cracovia è adatta ad ogni tipo di viaggiatore: se volete trascorrere una serata tranquilla potete passeggiate lungo il fiume, godendovi una vista molto romantica delle luci riflesse nell’acqua della Vistola, fare un giro sulla ruota panoramica o sulla mongolfiera che si trovano proprio sulla sponda del fiume. Altrimenti potete rendete la serata più movimentata, andando in qualche pub, situati nei seminterrati di antichi palazzi storici. Ci sono anche diversi jazz club con musica dal vivo o karaoke: la scelta non manca!

Il daytrip a Cracovia è terminato, spero che questo spunto possa esservi utile per un prossimo viaggio in Polonia!

Viaggiare non è mai troppo: continuate a seguire la rubriga day tripper guest per nuovi spunti!

Ci trovate anche su InstagramFacebook e Pinterest per nuovi consigli di viaggio e, se avete qualche suggerimento, non esitate a condividerlo!

Viaggi Espresso

You May Also Like

0 commenti