I castelli di Vienna

by - settembre 14, 2015

I castelli di Vienna

Vienna è una città ricca di cultura e quindi anche i palazzi di Vienna sono luoghi storici e culturali sontuosi e memorabili. Ecco perché abbiamo deciso di dedicare un articolo a parte per suggerirvi quali castelli di Vienna dovete assolutamente visitare.

Tra i castelli di Vienna, quali vi consigliamo di visitare? Ecco gli imperdibili!

Il primo dei castelli di Vienna che dovete visitare è il Castello Belevedere, Suddiviso in Belvedere superiore e Belvedere inferiore: entrambi ospitano raccolte di quadri dal '700. Principalmente, i turisti visitano questo palazzo per ammirare l'opera più importante, ossia "Il bacio" di Gustav Klimt, ma ci sono tante altre opere di Klimt e di altri pittori che meritano di essere apprezzate e le stanze che ospitano le opere sono mozza fiato. Anche il giardino è veramente bello e ben curato. La biglietteria si trova nel Belvedere inferiore, dove c'è anche l'entrata alla prima mostra. Terminata questa visita, percorrerete tutto il giardino e arriverete al Belvedere superiore. Quest'ultimo è composto da tre magnifici piani di mostre.
Curiosità: Nella zona del Belvedere, all'interno di piccole stradine, potete arrivare ad una magnifica chiesetta russa: la Russisch-Orthodoxe Kathedrale zum Heiligen Nikolaus. L'ingresso é gratuito e l'indirizzo esatto è Jauresgasse, 2. Se volete continuare la visita in questa zona, potete spostarvi verso nord est per visitare anche lo Stadtpark, il parco con la famosa statua di Strauss dorata, e le Kunsthaus: per quest'ultime armatevi di pazienza perché si nascondono bene tra le vie; per arrivarci potete anche prendere il tram n.1 da Schwedenplatz e scendere a Radetzkyplatz (forse la soluzione migliore se si vuole risparmiare tempo).

belvedere inferiore a vienna

Il castello di Schonbrunn è la residenza estiva degli Asburgo ed è raggiungibile con la U-bahn in pochi minuti dal centro. La biglietteria si trova a sinistra dell'entrata oppure ne trovate una all’interno del castello. Tra le varie combinazioni di biglietto, noi abbiamo provato il Classic Pass, per poter vedere l’intero complesso, il labirinto, il giardino del principe Ereditario e la Glorietta. Con l'altro biglietto, invece, potete vedere la metà delle stanze del castello. Per l'audioguida vi consigliamo di scaricare dal sito ufficiale i file mp3, cosi da poterli ascoltare durante la visita. Inoltre, per una visita più tranquilla, effettuatela tra le ore 15 e le 16, in modo da passare le prime ore della sera ad ammirare il tramonto dalla Glorietta.

fontana schonbrunn

Hofburg

Tra i castelli di Vienna, dell'Hofburg ve ne abbiamo già parlato in questo nostro articolo del blog, che vi consigliamo di leggere anche se dovete organizzare la visita in questa splendida città.

Hermesvilla

Un po’ fuori Vienna, si trova questa villa-castello immersa in una enorme zona verde, dove i viennesi passano le loro domeniche a camminare, fare picnic e restare a contatto con la natura (ci sono anche degli animali, tra cui la zona dei cervi). Se siete in auto, potete trovare un parcheggio gratuito all’entrata del parco, altrimenti potete raggiungerla dal centro con un paio di cambi fattibilissimi. Dovete sapere che, la villa venne costruita su commissione  dell’imperatore per la moglie Elisabetta, la quale voleva evadere completamente dalla pesantezza della vita cittadina e dal suo ruolo che la stava opprimendo. Potete avere maggiori informazioni visitando il sito ufficiale della villa.

villa hermes vienna facciata principale

Continuate a seguirci su Instagram, Facebook e Pinterest per nuovi consigli di viaggio e, se avete qualche suggerimento, non esitate a condividerlo!


Viaggi Espresso

You May Also Like

0 commenti