Visitare Vienna: come arrivare, dove dormire e cosa scoprire della capitale austriaca

by - settembre 09, 2015

Visitare Vienna: come arrivare, dove dormire e cosa scoprire della capitale austriaca

In questo primo articolo del blog, vi vogliamo raccontare una delle nostre prime mete di viaggio in Europa: Vienna, capitale austriaca e città imperiale per eccellenza, dove ci abbiamo lasciato letteralmente il cuore. Ecco di seguito, quindi, una serie di consigli per visitarla.

il centro di vienna

State progettando di visitare Vienna e non sapete da dove iniziare? Seguite i nostri consigli per visitare Vienna e non ve ne pentirete!

Come arrivare a Vienna

Raggiungere Vienna con il treno Eurostar da Venezia è sicuramente un calvario: il viaggio è lungo e scomodo, soprattutto in estate. Sinceramente un viaggio del genere è meglio evitarlo. Ecco perchè vi consigliamo di raggiungere Vienna in aereo, prenotando in anticipo per trovare qualche buona offerta con la compagnia Austrian. Per raggiungere il centro città dall'aeroporto, vi consigliamo di prendere la linea S-bahn 7, che vi porterà alle stazioni di Wien Mitte e Wien Praterstern: per maggiori informazioni, potete visitare la pagina del centro informazioni di Vienna.

Dove dormire a Vienna

Per visitare Vienna vi consigliamo di prenotare un appartamento o un hotel anche fuori dal centro (area che sta all’interno della Ring Strasse); questo perché Vienna è collegata molto bene e i trasporti sono efficienti, intuibili, puntuali e ben organizzati: non abbiate timore ad alloggiare un po' lontani dal centro, dato che in questo modo potete anche risparmiare.

Cosa vedere a Vienna

Il parco divertimenti

Vi state chiedendo dove poter passare una giornata spensierata e divertente? Magari con i vostri figli? Al Prater questo è possibile. Il parco dei divertimenti è aperto tutti i giorni fino a mezzanotte. Lì potete visitare anche il Madame Tussauds, il cui biglietto può essere comprato on-line nel loro sito, in modo tale da ottenere lo sconto del 20%. Vale la pena di visitarlo solo con il biglietto scontato, perchè a nostro avviso 18,50€ non sono pochi. Il divertimento è comunque assicurato e le statue sono parecchie, anche più di quante il sito illustri.
La ruota panoramica é proprio all'entrata del parco, ma l'attrazione che sentiamo di dovervi consigliare é il Wildalpenbahn: una giostra acquatica con un gommone che scende rapidamente da uno scivolo. Se cercate maggiori informazioni sulle attrazioni del parco, vi suggeriamo di visitare il sito ufficiale del Prater. In fine, vi sconsigliamo di comprare souvenir qui, dato che costano parecchio, eccetto per il negozio che  trovare all'entrata a sinistra.

Il mercato cittadino

Continuiamo a visitare Vienna, passando per il Naschmarkt, ossia il mercato della città, che si trova nei pressi della Secessione. Qui potete trovare ristoranti, bar e bancarelle di frutta, verdura, carne, pesce e abbigliamento. Secondo la nostra esperienza personale però, la maggior parte delle bancarelle presenti adesso sono gestite da stranieri e, senza fare alcuna discriminazione, troviamo che abbia perso un po' la sua originalità, dato che viene pubblicizzato come il mercato tradizionale della città: un vero peccato.

Le Chiese, tra gotico e barocco

A pochi passi dal Naschmarkt c'é Karlskirche, una chiesa barocca circondata da un parco e da una fontana. Per entrarci si paga un biglietto: 8€ per gli adulti e 4€ per gli studenti fino ai 26 anni. Un ascensore e delle scale portano alla cupola, dalla quale si può ammirare lo skyline di Vienna. La visita è consigliata anche se il prezzo è effettivamente elevato rispetto ad altre chiese della città.
Altre chiese che dovete assolutamente visitare a Vienna sono: Stephandom, Votivkirche e Franz von Assisi kirche.

karlskirche a vienna

Il centro storico di Vienna (Innerstadt)

Non potete dire di aver visitato Vienna se non avete visto il centro storico. Il cuore della città è  totalmente percorribile a piedi e riunisce i più importanti edifici culturali di Vienna, tra cui lo Stephandom, il Graber, la Peterskirche, l'Hofburg, il Volksgarten e il Burggarten.
  • Lo Stephandom è il duomo della città e si trova nel cuore di essa. L'ingresso è gratuito, mentre la visita alla cappella è a pagamento. Un'informazione utile in più che possiamo darvi è che all'esterno del duomo troverete dei simpatici personaggi travestiti, che vi accoglieranno per illustrarvi e vendervi i biglietti per l'Opera: se avete la possibilità, andateci!
  • il Graber è una delle vie commerciali più famose e antiche di Vienna, grazie alla presenza di grandi marchi, ma anche di catene di negozi come H&M. Solo in questa via ci saranno una decina di negozi per i souvenir! Da non perdere è la Statua della Peste, decorata in oro.
  • Terminato il Graber, alla vostra destra c'è la Peterskirche, una piccola chiesetta che merita di essere visitata grazie ai suoi affreschi sulla cupola. L'ingresso è pure gratuito!
  • Se si prosegue verso Am Hof, ci si ritrova davanti al palazzo imperiale Hofburg. Esso ospita il museo che racconta la storia di Sissi, gli appartamenti imperiali e la collezione di argenterie. L'ingresso è ovviamente a pagamento, ma ci sono delle agevolazioni per gli studenti e per chi ha meno di 19 anni non compiuti; se avete intenzione di visitare anche Schönbrunn, potete prendere il biglietto combinato.
  • Di fronte all’Hofburg potete passeggiare nello splendido parco Volksgarten, importante per la sua varietà di rose e per una serie di specchi d'acqua che circondano un tempietto in stile greco. Qui potete fare un delizioso picnic o semplicemente fermarvi per una semplice pausa pranzo. Un altro simpatico giardino, situato al lato opposto del palazzo, è il Burggarten.

La Ringstrasse

Cosa visitare a Vienna attorno al centro storico? La Ringstrasse, ossia l’anello che circonda il centro città ed ospita altri edifici molto importanti, tra cui il Rathaus (municipio - con visita guidata su prenotazione), il Parlamento (visita guidata anche in italiano al costo di 2,50€, su prenotazione), il Burgtheater, la Votivkirche, il quartiere dei Musei, la Stadt Oper (visita su prenotazione dal sito ufficiale) e i due ricchi musei di scienze ed arte in MariaTheresien Platz
Per chi volesse percorrere in tram la Ringstraße, in alcune guide scrivono che con i tram 1 o 2 é possibile percorrere questa grande circonvallazione, ma sappiate che non è possibile. Questo perché entrambe le linee percorrono la strada solo per metà e poi prendono altre direzioni. L'unico modo che resta per percorrerla tutta senza cambi, è prendere il Ringtram, non incluso nel biglietto della Winerlinien.

Dove fare shopping a Vienna

Per un buon shopping vi consigliamo di andare in Mariahilferstrasse, dove si trova di tutto: dai negozi di abbigliamento, bigiotteria, elettronica ai ristoranti, caffè, pizzerie e salf-service. Un negozio di abbigliamento che vi consigliamo è il C&A, perchè ha capi carini a prezzi stracciati (aggiornamento 2019: la catena è arrivato anche in Italia).

Se volete conoscere altro da visitare a Vienna, potrebbero interessarvi questi altri articoli:

Musei di Vienna

Castelli di Vienna


Continuate a seguirci su Instagram, Facebook e Pinterest per nuovi consigli di viaggio e, se avete qualche suggerimento, non esitate a condividerlo!


Viaggi Espresso

You May Also Like

0 commenti